Compila tutti i campi necessari al recupero della visura catastale storica.

In aggiunta ad una visura catastale storica potrai richiedere: una visura catastale ordinaria, un estratto di mappa ed una planimetria catastale.


Hai bisogno di più documenti?

Clicca qui

(*) Campi obbligatori

Clicca qui per vedere un esempio di visura catastale storica

Tipologia catasto


Riferimenti geografici


Riferimenti catastali


Servizi aggiuntivi


Adempimenti fiscali


Titolare / Delegato (*)


Livello di urgenza


La scelta di un tempo di consegna rapido non prevede alcun costo aggiuntivo.


E-mail e metodo di pagamento


Conferma

Informazioni rapide

La visura catastale storica (per immobile) è un documento rilasciato dall'Agenzia delle Entrate nel quale vengono riportate le caratteristiche catastali di un immobile, che sia esso un terreno oppure un fabbricato, in ordine cronologico a partire dal primo accatastamento.

Domande frequenti

Se si è proprietari di un'unità immobiliare (o titolari di altri diritti reali di godimento - esempio usufruttuari) recuperare la visura storica è gratuito; per tutti gli altri soggetti invece sarà necessario il versamento dei tributi speciali catastali. La richiesta di questo documento può essere effettuata recandosi presso gli uffici provinciali dell'Agenzie delle Entrate oppure in modalità telematica.

La visura catastale storica di un'unità immobiliare può essere richiesta da chi è titolare di diritti di proprietà (o altro diritto reale di godimento - esempio usufrutto) ovvero da un suo delegato, previa compilazione di apposita delega scritta e firmata, oppure da un qualsiasi altro soggetto previo versamento degli appositi tributi speciali catastali.

La visura storica contiene al suo interno le seguenti informazioni: l'ufficio provinciale di riferimento, il comune in cui è inserito l'immobile, i dati catastali quali sezione urbana, foglio, particella e subalterno, la zona censuaria, la classe catastale, la categoria, la consistenza (vani, metri quadri, metri cubi), la superficie catastale, la rendita catastale (se la visura è di un terreno ci sarà il reddito dominicale e quello agrario), l'indirizzo di ubicazione dell'immobile (comprensivo di civico, piano ed interno), i dati dell'intestatario (quali nome e cognome o ragione sociale se impresa, e codice fiscale o partita iva).

La differenza sostanziale tra la visura ordinaria e la visura storica è la seguente: la visura ordinaria riporta le caratteristiche dell'immobile (terreno o fabbricato) a seguito dell'ultima variazione catastale, la visura storica riporta, in ordine cronologico, tutte le caratteristiche dell'immobile a partire dal primo accatastamento.